informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come recuperare le energie: 5 passi da fare ora

Commenti disabilitati su Come recuperare le energie: 5 passi da fare ora Studiare a Trieste

Dopo un’ondata di caldo, un cambio di stagione, un periodo particolarmente stressante ci si chiede come recuperare le energie. Ci sono diversi modi efficaci a seconda dello stile di vita della persona, delle specifiche esigenze. Prendersi cura della propria persona è importante, ma in questa società che corre a ritmi forsennati è anche piuttosto difficile. Vediamo quali sono i metodi più efficaci per eliminare spossatezza e pigrizia.

Come combattere la stanchezza

senso di stanchezzaPrima di parlare dei rimedi dobbiamo comprendere con quale senso di stanchezza abbiamo a che fare. Infatti si può combattere la stanchezza fisica ma anche quella mentale e spesso, anche se collegate, hanno origini diverse e di conseguenza anche rimedi diversi. In questo articolo offriremo cinque consigli validi in entrambi i casi. Quando si parla di benessere è opportuno intendere questo concetto in modo ampio e olistico. Il corpo e la mente si influenzano a vicenda, e possono essere considerati un’entità unica. Per innalzare le prestazioni e migliorare il proprio stato di salute è bene agire su più livelli, prendendosi cura di tutto, dall’alimentazione all’esercizio fisico, dall’affaticamento mentale al nervosismo, tutti sono sintomi che presentano connessioni tra loro. Vediamo come intervenire sul nostro organismo in modo delicato e completo per ripristinare un’armonia generale che ci faccia stare meglio, in tutte le dimensioni del nostro essere. Ecco i nostri cinque consigli.

Come recuperare le energie: riposare bene

Il primo consiglio in assoluto è quello dare molta importanza al riposo, sia di notte che durante l’arco della giornata. Nel riposo è racchiuso il segreto dell’energia. Un campo smette di dare i suoi frutti se non viene messo a riposo. Studiare e lavorare senza soste, non staccare mai la spina, avere sempre mille pensieri per la testa e mille impegni da concludere da una parte all’altra, non fa bene all’organismo perché il senso di stanchezza subentra e non se ne va più via. Si entra in un circolo vizioso per cui ti senti stanco ma non puoi fermarti, più vai avanti e più ti stanchi, riduci le ore di sonno, diventi nervoso, il tuo fisico ne risente. Allora stop! Pianifica, insieme al tempo giusto per i tuoi impegni, il tempo del riposo. Dev’essere stabilito, dev’esserci sempre, non può mancare. Per ogni ora di lavoro prendi almeno dieci minuti di pausa, soprattutto se puoi organizzare da te il tuo lavoro.

Prendere integratori naturali

Spesso un aiutino è fondamentale per ripristinare l’energia e combattere il senso di stanchezza. Ci sono moltissimi integratori naturali che aiutano per il recupero delle energie. La spirulina, ad esempio, è un’alga molto utilizzata per tonificare, per dare maggiore slancio alle persone che attraversano periodi di spossatezza, ed è completamente naturale. Anche se sembra fare un effetto miracoloso il caffè non è una buona scelta, perché porta a un picco di energia e poi lo abbassa notevolmente, inoltre è un eccitante e agendo come eccitante può dare controindicazioni sgradevoli come tachicardia o bruciore di stomaco. Sempre tra i rimedi naturali ricordiamo il guaranà, il mate, la maca peruviana. Un buon erborista saprà consigliarti il rimedio migliore per combattere la stanchezza che ti affligge. Diventerai una persona nuova.

Contro la stanchezza fai sport

Sembra un paradosso, vero? Ma come? Devo riposare, recuperare energia e voi mi consigliate di fare sport! Non ti stiamo dicendo di uscire di casa adesso e di correre la maratona, anzi, tutto il contrario. Recupera l’energia di questo periodo di stress dormendo e alimentandoti in modo sano, poi inizia a camminare per un po’ ogni giorno, riattiva il tuo corpo. Prova a dirgli “ehi! Ci sei! E stai andando alla grande!”. Abituarsi al movimento riattiva la normale capacità del corpo, lo riattiva, lo rende più reattivo e sveglio e di conseguenza più energico. Ci raccomandiamo sempre di iniziare con calma, con cose blande e graduali per poi magari aumentare gradualmente.

Meditare per recuperare l’energia

L’energia da recuperare è di tipo mentale? Fai un lavoro che mette sotto pressione le tue sinapsi? Allora devi assolutamente cercare di ritrovare un po’ di pace, un po’ di silenzio interiore. Fare spazio nella mente e lasciarla pulita è un esercizio non facile, ma contribuisce di molto a far stare meglio soprattutto le persone particolarmente agitate e attive mentalmente, quelle che rimuginano con i pensieri, quelle che stanno tutto il tempo a rivangare parole, riflessioni. Ah! Fai parte anche tu di quella categoria? Allora la soluzione è una e una sola: meditare. Se prima era considerata un’attività eccentrica adesso sempre più persone si avvicinano e rimangono affascinate e appagate dalla pratica meditativa. Un consiglio spassionato: non cercare libri di meditazione, è preferibile direttamente rivolgersi a un maestro e imparare la tecnica.

Alimentazione sana e riposo

L’ultimo consiglio che dovrebbe essere ormai chiaro a tutti è: mangiare bene. La scienza sta confermando ogni giorno di più la veridicità della massima: siamo quello che mangiamo. Una cattiva alimentazione porta anche a disturbi del sonno, stanchezza, confusione mentale. Scegliere verdure fresche e di stagione, rinunciare a qualche bibita gassata in più o al carboidrato quotidiano potrebbe migliorare di molto anche il recupero dell’energia.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali