informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Cucinare con gli scarti: 10 ricette originali

Commenti disabilitati su Cucinare con gli scarti: 10 ricette originali Studiare a Trieste

Si sa, gli studenti universitari hanno sempre poco tempo e voglia di fare la spesa e sempre più spesso si trovano a doversi arrangiare in cucina con ciò che è rimasto nel frigorifero. Ed è proprio per venire incontro a questi ragazzi che lo staff della Università online Niccolò Cusano di Trieste ha deciso di fornire alcuni suggerimenti su come cucinare con gli scarti arrivando a realizzare pietanze che… vi sorprenderanno!
 utilizzare gli avanzi in cucina
Esiste proprio un filone della cucina che reputa fondamentale utilizzare gli scarti presenti in frigorifero ma anche – per fare un esempio – la buccia della frutta o l’acqua delle verdure bollite con l’intento di produrre zero scarti e realizzare al tempo stesso cibi appetitosi e nutrienti (e a costo zero, o quasi).

Il benessere del corpo e al tempo stesso del portafoglio avvicina tantissimi studenti verso questo tipo di cucina sostenibile che mira ad abbattere gli sprechi che – purtroppo – caratterizzano la nostra società. Inoltre evitare di produrre troppa immondizia è anche un deterrente per cercare di migliorare la salute del nostro Pianeta.

La sensibilità spiccata nei confronti di queste problematiche – comunque – sembra essere una prerogativa propria delle nuove generazioni che stanno cercando anche di sensibilizzare a riguardo familiari e parenti. E proprio per insegnare loro una cucina senza sprechi, i giovani universitari intervistati dallo staff della Unicusano di Trieste hanno ammesso di cercare sempre di più di dedicarsi alla cucina – anche se ancora vivono con mamma e papà.

Se siete arrivati a leggere fin qui, siamo sicuri che anche voi siete interessati a scoprire come cucinare senza sprecare e riutilizzando gli avanzi presenti in frigorifero. Allora, continuate a leggere e vedrete che troverete tra le tante proposte la ricetta che fa per voi!

Cucina con gli avanzi: ecco dei piatti da provare a realizzare

Ecco di seguito 10 ricette per utilizzare gli avanzi in cucina e realizzare gustosissimi piatti…

1. Torta salata

Acquistando una base di pasta brisè al supermercato è possibile realizzare una gustosa torta salata che farà un’ottima figura una volta portata in tavola. È possibile farcirla con uova, formaggi avanzati, verdure ripassate rimaste in padella dopo la cena del giorno prima, cubetti di pancetta prossimi alla scadenza e molto altro.

2. Timballo di pasta

E se invece ciò che è rimasto in frigorifero dal giorno prima è un piattone di pasta? Niente paura, è possibile realizzare tanti piatti diversi e tutti gustosi come ad esempio un timballo di pasta, o la classica frittata di pasta al timballo di maccheroni, ma anche  crocchette alla pizzaiola di pasta o l’immancabile insalata di pasta fredda farcita con mozzarellina a cubetti e pomodorini pachino (ottima durante la bella stagione come piatto unico da portare in tavola).

3. Polenta e uova

Se ad avanzare dopo una domenica in famiglia è la polenta, divertitevi a creare dei piatti facili e gustosi: un esempio sono gli hamburger di polenta con uovo al tegamino. Basta scaldare le fette di polenta alla piastra e presentarle con un uovo al tegamino sopra, accompagnate da insalata o rughetta: goloso e di impatto.

4. Insalata di pollo

Con le fettine di petto di pollo avanzate è possibile creare un’ottima insalatona ispirata alla famosa Caesar Salad. Basta tagliare il pollo a striscioline ed accompagnarlo con insalata, pomodorini, cipolle e maionese. Il risultato è garantito, soprattutto nella bella stagione.

5. Polpette di pane

Per rispondere con un’azione concreta allo spreco, non dimentichiamoci di non buttare mai via il pane avanzato. La ricetta più gustosa per riutilizzare il pane vecchio probabilmente è quella della lasagna di pane fatta in casa, ma ci sono anche le polpette di pane, gli gnocchi di pane e la magnifica torta di pane alle mele.

E non dimenticate che il pane può anche essere grattugiato ed unito alla scorta di pangrattato – sempre utilissimo in cucina.

6. Bucce di patate fritte

Sembra un azzardo ma vi assicuriamo che è un ottimo modo per ridurre lo spreco e presentare agli amici invitati un aperitivo  inusuale e buonissimo. In questo modo, inoltre, si risparmierà sull’acquisto delle patatine fritte in sacchetto, con un notevole risparmio economico.

7. Arancini di riso

Vi è avanzato del risotto? Realizzate una delle ricette più facili e gustose della cucina tradizionale italiana: gli arancini di riso.

Gli arancini di riso sono un classico della cucina siciliana e si tratta di mini timballi di riso fritti farciti con ragù, formaggio e piselli.

Stesso vale per i supplì: polpette di riso al sugo fritte e farcite con mozzarella.

8. Banana Bread

e se sono avanzate dalla spesa delle banane, ormai diventate troppo mature per essere mangiate? Riutilizzare gli avanzi di frutta è un modo per non sprecarle. Una ricetta, a tal proposito, è quella della banana bread: un ottimo dolce di origine americana.

9. Mele caramellate

Attenzione, non intendiamo le mele ma… le bucce delle mele. Infatti possono essere caramellate in pentola così da creare un dolce sfizioso per fine pasto.

10. Tiramisù con biscotti

E se la dispensa è piena di biscotti secchi e ormai duri? Niente paura potrete stupire i vostri familiari o coinquilini realizzando dolci fatti in casa che andranno letteralmente a ruba. Un esempio su tutti è il tiramisù di biscotti secchi (possibile da realizzare anche senza uova) o il classico salame di cioccolato.

In quest’ultima ricetta non dimenticate di utilizzare anche tutti gli avanzi delle uova di Pasqua!

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali