informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Esame di stato per psicologi: ecco tutte le dritte per superarlo

Commenti disabilitati su Esame di stato per psicologi: ecco tutte le dritte per superarlo Studiare a Trieste

Stai preparandoti per sostenere l’esame di stato per psicologi? Ecco l’articolo che fa per te! Lo staff della Unicusano di Trieste ha intenzione di specificare tutti gli step per affrontare il concorso per diventare psicologi, in modo tale che si possa arrivare preparati alle prove del prossimo anno.
Studiare online psicologia
Generalmente (anche se le date ancora non sono state diffuse) è possibile affrontare l’ esame di stato in psicologia in due sessioni nel corso dell’anno: in primavera e in autunno. Nel 2017 la data della prima sessione è stata il 23 maggio e la seconda sessione il 19 ottobre.

Dunque, c’è meno di un anno per cercare di superare l’esame alla prima sessione ed è bene specificare l’iter da seguire. Ecco qui alcuni consigli a cura dello staff della Università online Niccolò Cusano di Trieste dedicati ai futuri psicologi.

Studiare online psicologia: il corso di laurea che prepara alla professione

Presso la Unicusano di Trieste è possibile scegliere il corso di laurea più adatto ai propri interessi nel campo della psicologia. L’università telematica mette a disposizione un corso di laurea in psicologia a Trieste triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche e, successivamente, due corsi magistrali in Psicologia Clinica e Psicologia del Lavoro delle Organizzazioni.
In particolare i laureati alla triennale e i laureati in Psicologia Clinica, per esercitare, hanno necessità di affrontare l’esame di stato abilitante. Vediamo, dunque, come occorre muoversi…

Tirocinio: il primo step da superare

Innanzitutto,  è bene specificare che possono essere ammessi all’Esame di Stato i laureati in Psicologia in possesso di documentazione adeguata che attesti il completamento del tirocinio pratico.

Il tirocinio per psicologi ha delle caratteristiche specifiche in base al tipo di titolo universitario conseguito:

  • Se si è in possesso della sola laurea triennale e quindi ci si sta candidando per affrontare l’esame di stato “sezione B” come dottore in Tecniche Psicologiche è necessario un semestre di tirocinio, per complessivi 20 cfu (500 ore);
  • Se si è in possesso della laurea magistrale e si sta accedendo alla “sezione A” dell’esame di stato come Psicologo, è obbligatorio aver frequentato un anno di tirocinio formativo.

Il tirocinio professionalizzante può iniziare esclusivamente dopo il conseguimento della laurea.

Esame di stato: ecco tutte le dritte per iscriversi ed affrontarlo

Ma ecco arrivato il punto focale dell’articolo: l’esame per diventare psicologo.

Dopo la riforma del 2001 (D.P.R. 328/2001) all’interno dell’Ordine Professionale sono state istituite due sezioni: la sezione A, che abilita alla professione di Psicologo e che ha come fondamento l’essere in possesso della laurea magistrale nella classe L-58 o nella classe LM-51 e la sezione B (settore Dottore in Scienze Psicologiche per i contesti sociali, organizzativi e del lavoro, Dottore in Tecniche Psicologiche per i servizi alla persona e alla comunità) che prevede una laurea triennale (laurea nella classe L-24).

Prove d’esame: ecco le specifiche

Per l’iscrizione alla sezione A dell’Albo degli psicologi, l’Esame di Stato prevede 3 prove scritte e una prova orale.

  • prima prova scritta su argomenti teorico pratici della psicologia
  • seconda prova scritta sulla progettazione di interventi complessi tesi alla promozione della salute psicologica e del benessere degli individui e della comunità, prevenzione del disagio psicologico o riabilitazione e recupero del danno.
  • terza prova scritta prevede l’esame di un caso clinico con l’indicazione dei passaggi teorico pratici o di un progetto di intervento rivolto a strutture
  • La prova orale verte sulle materie delle prove scritte, sui contenuti del tirocinio e sul codice deontologico.

Anche per l’iscrizione alla sezione B dell’Albo l’esame di stato prevede tre prove scritte e una prova orale:

  • La prima prova scritta su argomenti teorici e sulla conoscenza di base delle discipline psicologiche e dei metodi di indagine psicologici
  • La seconda prova su metodi e discipline caratterizzanti il settore psicologico
  • La terza prova scritta è relativa a un intervento in ambito sociale in base ad un progetto proposto dalla stessa commissione esaminatrice
  • La prova orale verte sugli argomenti delle prove scritte effettuate, sui contenuti del tirocinio e sul codice deontologico.

Albo degli psicologi: l’iscrizione è l’ultimo step

Infine, se si vuole iniziare ad esercitare la professione di psicologo è necessario iscriversi all’albo degli psicologi del Friuli Venezia Giulia.

Una volta effettuata l’iscrizione, che prevede il versamento di una tassa di iscrizione annuale, il professionista deve versare la quota secondo le scadenze stabilite.

Per tutte le altre specifiche sull’iscrizione all’albo e sulle modalità da attuare pre comprendere come fare a diventare psicologi, è possibile consuetare il sito internet dell’Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia o interpellare un referente della Unicusano di Trieste.

Informativa ai sensi dell'art. 13 del Decreto Legislativo n. 196/2003

"Codice in materia di protezione dei dati personali" 

Tenuto conto dell'obbligo di informativa nei confronti degli interessati in relazione al trattamento dei dati personali degli studenti, l'Unicusano Università  Telematica Roma, con sede in Roma, in Via Don Carlo Gnocchi 3, in qualità  di titolare del trattamento dei dati Le fornisce le seguenti informazioni:

  1. I dati personali (nome, cognome, indirizzo email, numero di telefono), raccolti attraverso la compilazione del form o al momento dell'immatricolazione, i dati connessi alla carriera universitaria e comunque prodotti dall'Università Telematica nell'ambito dello svolgimento delle sue funzioni istituzionali, saranno raccolti e trattati, nel rispetto delle norme di legge, di regolamento e di principi di correttezza e tutela della Sua riservatezza, per finalità connesse allo svolgimento delle attività istituzionali dell'Università , in particolare per tutti gli adempimenti connessi alla piena attuazione del rapporto didattico ed amministrativo con l'Università ;
  2. Il trattamento sarà  effettuato anche con l'ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati e può consistere in qualunque operazione o complesso di operazioni tra quelle indicate all'art. 1, comma 2, lettera b) della legge (per trattamento si intende "qualunque operazione o complesso di operazioni svolte con o senza l'ausilio di mezzi elettronici, o comunque automatizzati, concernenti la raccolta, la registrazione, l'organizzazione, la conservazione, l'elaborazione, la modificazione, la selezione, l'estrazione, il raffronto, l'utilizzo, l'interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distribuzione dei dati");
  3. I dati personali saranno inoltre comunicati e diffusi dall'Università  attraverso i propri uffici - sia durante la carriera universitaria dell'interessato che dopo la laurea - a soggetti, enti ed associazioni esterni, per iniziative di orientamento lavoro (stage) e per attività  di formazione post-laurea;
  4. I dati personali potranno essere comunicati ad altri soggetti pubblici quando la comunicazione risulti comunque necessaria per lo svolgimento delle funzioni istituzionali dell'Università  richieste dall'interessato, quali, ad esempio, organi pubblici preposti alla gestione di contributi per ricerca e borse di studio;
  5. Informazioni relative ai laureati, ovvero nominativo, data di nascita, indirizzo, numero di telefono, titolo della tesi e voto di laurea, saranno immesse sulla rete per consentire la diffusione dei dati nell'ambito di iniziative di orientamento di lavoro e attività  di formazione post-laurea.
  6. Per disattivare le future comunicazioni dirette con UNICUSANO o richiedere la cancellazione dei dati personali raccolti può rivolgersi al responsabile del trattamento dei dati personali presso UNICUSANO, via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 Roma o inviare una mail con la richiesta di cancellazione all'indirizzo informazioni@unicusano.it. Nei confronti dell'UNICUSANO Università Telematica Roma, Lei potrà  esercitare i diritti previsti dall' art. 7 del Decreto Legislativo n.196/2003, rivolgendosi al responsabile del trattamento dei dati personali presso UNICUSANO, via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 Roma.