informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Master in export wine management a Trieste, tutte le specifiche

Commenti disabilitati su Master in export wine management a Trieste, tutte le specifiche Studiare a Trieste

Cosa fa un manager del vino? Quali competenze è necessario avere per questa professione? Lo staff dell’Università Niccolò Cusano ha deciso di rispondere a queste  ed altre domande in occasione dell’attivazione del Master in export wine management a Trieste.
Master in export wine management a Trieste
Il Made in Italy, in special modo nel campo del Food & Beverage, è infatti, in continua crescita grazie ai tanti investimenti internazionali.

Il vino rappresenta, così, una ricchezza reale del nostro paese (da nord a sud) e per questo sempre più aziende medio piccole hanno la necessità di assumere un professionista che riesca a gestire la promozione e la vendita del vino sul mercato estero.

È proprio l’andamento positivo dell’export di bottiglie made in Italy il principale fattore che spinge le aziende del vino ad assumere.

Vediamo, dunque, alcune specifiche riferite al master in export wine management a Trieste per poi fare un ulteriore focus sulle competenze richieste per diventare export wine manager.

Master in export wine management a Trieste

Per venire incontro, come già detto, alla crescente richiesta di questa specializzazione, l’Università Niccolò Cusano di Trieste ha deciso di attivare un Master di I livello in “Wine Management” inerente al panorama nazionale ed internazionale del mondo del vino.

Il Master in export wine management a Trieste si pone l’obbiettivo di creare dei professionisti che abbiano un elevato bagaglio di competenze relative al tema dell’internazionalizzazione delle imprese.

Il Master, della durata di 1.500 ore per 60 crediti formativi rappresenta un percorso formativo altamente specializzante con la caratteristica peculiare di poter essere seguito grazie alla modalità e-learning.

In questo modo, le lezioni del master possono essere frequentate direttamente da casa grazie alla semplice connessione con una piattaforma telematica messa a disposizione sul sito internet dell’università.

La fruizione online permette non solo ai neo-laureati di potervi accedere senza problemi ma anche a professionisti che già operano in questo settore e che sentono la necessità di ampliare la propria formazione.

Infatti, potendo organizzare autonomamente il tempo da dedicare alle lezioni, non si rischia di dover rinunciare ai propri impegni: che siano di lavoro o relativi a hobby extra-universitari.

Agli iscritti al master in export wine management a Trieste, inoltre, sarà data la possibilità di entrare a far parte del circuito relazionale del mondo del vino, venendo a conoscenza delle degustazioni enogastronomiche, degli incontri fieristici e di compiere alcune visite in azienda del settore.

Gli iscritti avranno anche l’opportunità, una volta superata la prova finale e raggiunto gli opportuni crediti formati, di svolgere un tirocinio della durata minima di tre mesi presso alcune delle aziende più imponenti e rappresentative del panorama vitivinicolo nazionale ed internazionale.

Ora vediamo nello specifico cosa fa un manager del vino, così da fornire un quadro completo della professione che si andrà a svolgere una volta conseguito il titolo di master in export  wine management a Trieste.

Cosa fa un manager del vino

Cosa fa un manager del vino? È una figura chiave, soprattutto nel caso di aziende di stampo medio-piccolo, si occupa della promozione e dell’esportazione del vino sui mercati esteri.

La figura professionale dell’export wine manager partirà, nello specifico, da una base di conoscenza esperienziale dell’export vitivinicolo attraverso un percorso formativo di eccellenza, seguito poi da un approccio altamente operativo che porti capacità riferite ai seguenti settori:

  • Ricerca, identificazione e gestione di una rete distributiva, così da riuscire a posizionare i determinati prodotti nei diversi mercati internazionali;
  • Comunicazione di prodotti aziendali a tutti i tipi di pubblico, riguardo le vendite, la promozione e l’immagine;
  • Programmazione, coordinamento e supervisione delle attività commerciali export in relazione agli obiettivi aziendali;
  • Impostazione di budget commerciali, analisi statistiche di vendita, calcolo dei costi ed interpretazione dei dati di mercato.

Abbiamo visto cosa fa un manager del vino; focalizziamoci adesso sulle competenze richieste per diventare export wine manager.

Le competenze richieste per diventare export wine manager

Quali sono le competenze richieste per diventare export wine manager? Lo staff dell’Università Niccolò Cusano vuole offrire una panoramica a riguardo, così che i ragazzi che si avvicinano a questa professione siano coscienti di ciò in cui dovranno specializzarsi.

Tra le competenze richieste per diventare export wine manager c’è la conoscenza della lingua inglese e magari anche di un’altra lingua. Le lingue straniere devono essere parlate fluentemente in quanto ad un export wine manager sarà richiesto di trasferirsi per lunghi periodi all’estero.

Inoltre, la contrattazione – nel campo del food & beverage – avviene spesso a tavola: dunque, oltre ad un alto livello di conversazione in lingua, è richiesto anche di saper tenere un atteggiamento empatico e conviviale con gli interlocutori.

Come già dicevamo tra le competenze richieste per diventare export wine manager c’è la disponibilità a viaggiare, anche per lunghi periodi. Infatti – prima della fase della vendita – è necessario conoscere alla perfezione il mercato di riferimento in cui si andrà ad operare.

La destinazione principale rimangono gli Stati Uniti ma sempre più si punta all’Asia, in particolare Hong Kong e Shanghai.

Infine, è fondamentale una conoscenza approfondita del mondo del vino, realizzabile grazie a corsi specifici e ad una continua visita delle cantine.

Per avere ulteriori informazioni sul master in export wine management a Trieste è possibile contattare lo staff di Unicusano al numero 800 98 73 73.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali