informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Studiare mediazione culturale a Trieste, ecco tutte le specifiche

Commenti disabilitati su Studiare mediazione culturale a Trieste, ecco tutte le specifiche Studiare a Trieste

Perché studiare mediazione culturale a Trieste? In un territorio di confine i ragazzi – secondo un’indagine dello staff dell’Università Niccolò Cusano di Trieste – sentono il bisogno di inserirsi all’interno di un segmento del sistema-lavoro dove le divergenze culturali vengono studiate, comprese ed appianate.
Studiare mediazione culturale a Trieste

Infatti si sa riscontrando da parte degli studenti di Trieste un sempre crescente interesse relativo a cosa fa un mediatore culturale che ha portato ad un aumento delle iscrizioni al Master in Mediazione Interculturale promosso da Unicusano pari al +21% in tre anni.

Come studiare mediazione culturale a Trieste?

Il Master di I livello in mediazione interculturale promosso dall’Università Niccolò Cusano mira a formare professionisti capaci di individuare potenziali opportunità di crescita e di arricchimento che nascono dalle differenze, in modo tale da diventare professionisti nella mediazione in situazioni conflittuali.

Gli insegnamenti proposti dal Master per studiare mediazione culturale a Trieste si articolano così:

  • Elementi di diritto internazionale e del lavoro
  • Economia politica
  • Etica e deontologia professionale
  • Elementi di codice del comportamento comunicativo in relazione alle principali culture presenti in Italia
  • Psicologia della comunicazione
  • Psicologia sociale
  • Pedagogia interculturale
  • Sociologia
  • Antropologia culturale
  • Linguistica

Il percorso formativo si concluderà, infine, con delle attività seminariali di approfondimento su casi simulati.

Le lezioni del Master possono essere fruite online, grazie alla metodologia e-learning offerta da Unicusano. Collegandosi alla piattaforma telematica presente sul sito internet dell’università sarà possibile scegliere quando ascoltare le video-lezioni, in modo tale da organizzare al meglio i propri impegni relativi allo studio.

Vediamo ora perché studiare mediazione culturale è un modo efficace per inserirsi all’interno del sistema-lavoro.

Perché studiare mediazione culturale

Perché studiare mediazione culturale? Per entrare a testa alta, come specialisti, all’interno di organizzazioni pubbliche e private, enti non governativi e Onlus, istituti scolastici e di formazione.

Coloro che decideranno di studiare mediazione culturale a Trieste, nello specifico, potranno lavorare come consulenti esperti in mediazione interculturale, operatori socio-culturali, operatori nella cooperazione e nel volontariato nazionale e internazionale, mediatori culturali nelle ambasciate, giornalisti, operatori nel settore delle comunicazioni e dell’editoria con specifiche competenze nel campo degli studi filosofici, antropologici e religiosi, del pluralismo culturale e confessionale proprio delle società multiculturali, della metodologia del dialogo e dell’etica del riconoscimento.

Cosa fa un mediatore culturale

Ora vediamo nel dettaglio cosa fa un mediatore culturale: questa figura professionale ha il compito di comprendere le differenze al fine di rimuovere le barriere culturali e linguistiche (ma non solo) promuovendo la cultura dell’accoglienza.

Compito del mediatore culturale è anche quello di informare gli immigrati sui diritti e sui doveri vigenti nel nostro Paese, in modo da favorire l’integrazione.

Abbiamo voluto dare, con quest’articolo una infarinatura su cosa fa un mediatore culturale e sul perché studiare mediazione culturale.

Per avere altre informazioni su come studiare mediazione culturale a Trieste, contattate il numero verde di Unicusano 800 98 73 73.

Informativa ai sensi dell'art. 13 del Decreto Legislativo n. 196/2003

"Codice in materia di protezione dei dati personali" 

Tenuto conto dell'obbligo di informativa nei confronti degli interessati in relazione al trattamento dei dati personali degli studenti, l'Unicusano Università  Telematica Roma, con sede in Roma, in Via Don Carlo Gnocchi 3, in qualità  di titolare del trattamento dei dati Le fornisce le seguenti informazioni:

  1. I dati personali (nome, cognome, indirizzo email, numero di telefono), raccolti attraverso la compilazione del form o al momento dell'immatricolazione, i dati connessi alla carriera universitaria e comunque prodotti dall'Università Telematica nell'ambito dello svolgimento delle sue funzioni istituzionali, saranno raccolti e trattati, nel rispetto delle norme di legge, di regolamento e di principi di correttezza e tutela della Sua riservatezza, per finalità connesse allo svolgimento delle attività istituzionali dell'Università , in particolare per tutti gli adempimenti connessi alla piena attuazione del rapporto didattico ed amministrativo con l'Università ;
  2. Il trattamento sarà  effettuato anche con l'ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati e può consistere in qualunque operazione o complesso di operazioni tra quelle indicate all'art. 1, comma 2, lettera b) della legge (per trattamento si intende "qualunque operazione o complesso di operazioni svolte con o senza l'ausilio di mezzi elettronici, o comunque automatizzati, concernenti la raccolta, la registrazione, l'organizzazione, la conservazione, l'elaborazione, la modificazione, la selezione, l'estrazione, il raffronto, l'utilizzo, l'interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distribuzione dei dati");
  3. I dati personali saranno inoltre comunicati e diffusi dall'Università  attraverso i propri uffici - sia durante la carriera universitaria dell'interessato che dopo la laurea - a soggetti, enti ed associazioni esterni, per iniziative di orientamento lavoro (stage) e per attività  di formazione post-laurea;
  4. I dati personali potranno essere comunicati ad altri soggetti pubblici quando la comunicazione risulti comunque necessaria per lo svolgimento delle funzioni istituzionali dell'Università  richieste dall'interessato, quali, ad esempio, organi pubblici preposti alla gestione di contributi per ricerca e borse di studio;
  5. Informazioni relative ai laureati, ovvero nominativo, data di nascita, indirizzo, numero di telefono, titolo della tesi e voto di laurea, saranno immesse sulla rete per consentire la diffusione dei dati nell'ambito di iniziative di orientamento di lavoro e attività  di formazione post-laurea.
  6. Per disattivare le future comunicazioni dirette con UNICUSANO o richiedere la cancellazione dei dati personali raccolti può rivolgersi al responsabile del trattamento dei dati personali presso UNICUSANO, via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 Roma o inviare una mail con la richiesta di cancellazione all'indirizzo informazioni@unicusano.it. Nei confronti dell'UNICUSANO Università Telematica Roma, Lei potrà  esercitare i diritti previsti dall' art. 7 del Decreto Legislativo n.196/2003, rivolgendosi al responsabile del trattamento dei dati personali presso UNICUSANO, via Don Carlo Gnocchi 3, 00166 Roma.